LA SCIENZA DEL BUON GOVERNO

 

europa Questo sito per proporre una nuova scienza, una branca della scienza politica, che, facendo sue le conoscenze della scienza politica e attingendo dalle esperienze del passato, si prefigga lo scopo di studiare le soluzioni alle problematiche socio-politiche che il buon governante, che è colui che mira esclusivamente al bene comune, è chiamato ad affrontare. Non è più pensabile, infatti, che nel XXI secolo si faccia ancora politica in modo intuitivo, con metodi approssimativi come nei secoli scorsi. Era tempo che qualcuno pensasse ad applicare il metodo scientifico alla politica. Sulle orme del famoso filosofo e uomo politico francese Emile Littré, che nel 1870, tenendo presenti i principi del positivismo, fondò la “Scienza del governo degli Stati” e nella scia della tradizione aristotelica – ciceroniana, si suggerisce l’istituzione di una nuova disciplina accademica che studi in modo scientifico i problemi reali quotidiani della gente. Basta con la politica fatta da persone incompetenti, spesso disoneste, capaci solo di trafficare, dispensare favori e raccomandazioni o di ingannare il popolo con facili promesse. Lo stato amministrato come un’efficiente azienda moderna.

Aggiornato al 12 Settembre del 2018

LA NUOVA SCIENZA

Perché una nuova scienza?
Viviamo nell’era dell’informatica e dell’esplorazioni spaziali, siamo dei “mostri” in termini di tecnologia e tramite le cellule staminali ci prepariamo a “costruire” organi per sostituire quelli del nostro corpo malati, ma non abbiamo ancora risolto nessuno dei grandi problemi che tormentano l’umanità: dalla fame, alle diseguaglianze sociali, alla disoccupazione, alla guerra ecc.. L’intero Occidente versa in una crisi economica e finanziaria che non si sa ancora con precisione quando avrà mai fine. Ogni giorno siamo testimoni dei deludenti risultati della “politica” affidata spesso a uomini politici incompetenti, impreparati, nella migliore delle ipotesi persone “non specializzate”, quando non disoneste e al potere solo per perseguire i propri interessi personali. Era tempo che si pensasse a trasformare la politica in una scienza. È l’impresa in cui ci siamo avventurati nel 2008 con la pubblicazione del volume: “La scienza del buon governo”.
Leggi…
logo
Scienza Buongoverno e scienza politica
La scienza del buon governo (sbg), secondo alcuni eminenti cattedratici italiani, tra cui G. Pasquino, si occupa di tematiche già oggetto di studio della scienza politica. Anche noi all’inizio ci siamo mossi nell’ottica di restare all’interno della sp, poi ci siamo convinti che se si voleva procedere in modo razionale bisognava dare vita a una nuova disciplina, una branca della scienza politica, che si prefiggesse lo scopo di cercare le “risposte” alle problematiche socio-politiche che il buon governante è chiamato ad affrontare. In parole semplici, una scienza che si propone di affrontare con obiettività lo studio dei problemi che scaturiscono dall’organizzazione politica ed economica di una nazione, dall’ordine pubblico, ai problemi dell’istruzione ecc., per individuare le soluzioni migliori, valutando di ognuna vantaggi e svantaggi, pregi e difetti. Tra sp e sbg passa la stessa differenza che c’è tra l’economia politica e la politica economica. La prima è soprattutto analitica, studia i fenomeni economici, la seconda suggerisce le strategie migliori per affrontare i problemi, ad es. suggerisca come riportare a livelli accettabili la criminalità.
Leggi…
FINITO DI SCRIVERE A FINE MAGGIO 2015
Nuova Edizione della SBG

L’OGGETTO DI STUDIO


La scienza del buon governo, al contrario di altre discipline, il cui oggetto di studio non sempre è ben delimitato, indica con precisione tutte le tematiche di cui si occupa, arrivando addirittura a proporne un elenco. Esse si possono dividere in: tematiche economiche e tematiche sociopolitiche. Per le prime, chiaramente, la sbg si serve delle conoscenze offerte dall’economia politica e dalla politica economica. Per le seconde, oltre che sulla ricerca, si basa sui saperi offerti dalla scienza politica, dalla sociologia e dalle altre scienze sociali. Una cosa, però, deve essere chiara fin d’ora: la scienza del buon governo (sbg) rifugge da discorsi fumosi, si tiene lontana dalle dissertazioni filosofiche, dalle teorie politiche, dalla politica fatta con gli slogan ecc. e si interessa solo di problemi veri, dalla microcriminalità, alla mancanza di lavoro, all’immigrazione, al sistema pensionistico ecc.. Tutte tematiche, che, per la prima volta, diventano l’oggetto principale di studio di una scienza.
Gianni Gargione

Alcune Notizie dalla Pagina Facebook di E-Book Gratuiti Per Te

sabato settembre 22nd, 2018 - 6:19 am

Free E-Book & edizioni web gratis

Pablo Picasso, Pigs, c. 1906 ... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

venerdì settembre 21st, 2018 - 6:29 pm

Free E-Book & edizioni web gratis

Publio Virgilio Marone nacque il 15 ottobre del 70 a.C. vicino a Mantova. Virgilio studiò a Cremona, poi a Milano, ed infine a Roma. Qui conobbe molti poeti e uomini di cultura e si dedicò alla composizione delle sue opere. Inoltre portò a termine la propria formazione oratoria studiando eloquenza alla scuola di Epidio. Lo studio dell’eloquenza doveva fare di lui un avvocato ed aprirgli la via per la conquista delle varie cariche politiche. L’oratoria di Epidio non era certo congeniale alla natura del mite Virgilio, riservato e timido, e dunque quantomai inadatto a parlare in pubblico. Infatti, nella sua prima causa come avvocato non riuscì nemmeno a parlare. In seguito a ciò Virgilio entrò in una crisi esistenziale che lo portò, a spostarsi dopo il 42 a.C. a Napoli, per recarsi alla scuola dei filosofi Filodemo e Sirone per apprendere i precetti di Epicuro. Dopo il successo delle Bucoliche, venne in contatto con Mecenate ed entrò a far parte del suo circolo. Attraverso Mecenate, Virgilio conobbe Augusto e collaborò alla diffusione della sua ideologia politica. Divenne il maggiore poeta dell’impero. Morì a Brindisi il 21 settembre del 19 a.C., di ritorno da un viaggio in Grecia.

Le principali opere:
- Bucoliche (canti dei bovari)
- Georgiche (poema didascalico sul lavoro dei campi, sull’allevamento e sull'apicoltura)
- Eneide: (poema epico)

La presenza di Virgilio è costante nello svolgimento della letteratura italiana ed europea. L'eco della sua poesia risuona nelle opere di grandi scrittori. Per Dante l'Eneide diviene modello di alta poesia e fonte di ispirazione. Si avvicina a Virgilio anche uno dei più grandi lirici di tutti i tempi, Francesco Petrarca. Nell'Umanesimo è ancora Virgilio, unitamente a Cicerone, l'autore più amato, più ricercato come guida di maestria linguistica.

⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜ ⚜

Publius Vergilius Maro was born on October 15, 70 BC near Mantua. Vergilius studied in Cremona, then to Milan, and finally Rome. Here he met many poets and men of culture and devoted himself to the composition of his works. Also he completed his education at the school of oratorical eloquence studying Epidio. The study of eloquence was to make him a lawyer and to open the way for the conquest of the various political offices. The oratory of Epidio wasn't congenial to the nature of Vergilius mild, reserved and shy, and therefore which seem inappropriate to speak in public. Indeed, in his first case as a lawyer could not even speak. Following this, Vergilius walked into an existential crisis that led him to move after 42 BC Naples, to go to the school of philosophers Filodemo and Sirone to learn the precepts of Epicurus. After the success of the Eclogues, he came into contact with Maecenas and became part of his circle. Through Maecenas, Vergilius knew Augustus and helped with the spread of his political ideology. He became the greatest poet of the empire. He died at Brindisi on September 21, 19 BC, returning from a trip to Greece.

The main works:
- Eclogues (songs of cowherds)
- Georgics (didactic poem on the work of the fields, on breeding and beekeeping)
- Aeneid: (epic poem)

The presence of Vergilius is constant in the development of Italian and European literature. The echo of his poetry resonates in the works of great writers. For Dante the Aeneid becomes a model of high poetry and source of inspiration. Approaches Vergilius also one of the greatest poet of all time, Francesco Petrarca. Humanism is still Vergilius, together with Cicero, the author of best-loved, most sought after as a guide to linguistic mastery.

#SPQROfficial
... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

mercoledì settembre 19th, 2018 - 9:43 pm

Free E-Book & edizioni web gratis

Dedicato a quanti mi leggono... campioni e campionesse vicini e lontani... 😉youtube.com ... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

martedì settembre 18th, 2018 - 4:18 pm

Free E-Book & edizioni web gratis
Vai a vedere il post --->

lunedì settembre 17th, 2018 - 8:01 pm

Free E-Book & edizioni web gratis

Next week it's all about #BeingRoman! To celebrate all things Roman, the British Museum has brought together museums across the UK to showcase their Roman collections and activities. Find out more here http://ow.ly/oU0AA

The ‘SPQR’ inscription on this gold coin stands for Senatus Populusque Romanus (‘The Senate and People of Rome’). No matter where they were minted, the same gold coins were used as currency across the Roman Empire, including the province of Britannia.
... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

domenica settembre 16th, 2018 - 10:19 am

Free E-Book & edizioni web gratis

Arte e scienza non sono poi così lontane. E tu che ne pensi? ... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

venerdì settembre 14th, 2018 - 3:24 pm

Free E-Book & edizioni web gratis

STAY TUNED! ... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

venerdì settembre 7th, 2018 - 12:45 pm

Free E-Book & edizioni web gratis

What should we caption this picture? The caption with the most likes will be featured on Pinterest! ... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

mercoledì settembre 5th, 2018 - 6:24 pm

Free E-Book & edizioni web gratis

Il Turismo in Italia

L‘Italia è per gli stranieri e per gli stessi cittadini il Bel Paese, in cui possono trascorrere le vacanze godendo le bellezze dei paesaggi, delle costiere e delle città come Roma, Napoli, Firenze, Siena ecc.. In Italia tutto è bello, persino le strade e i vicoli nascosti dei borghi antichi. Per raggiungere queste mete a volte è un calvario tra treni, bus e aerei, ma alla fine dopo una tribolazione si arriva a destinazione. In generale si mangia bene nei ristoranti e si viene accolti gentilmente negli Alberghi. Però, prima di sedersi a un tavolo di un ristorante o fare il booking in un Hotel, è meglio prendere delle informazioni da persone serie e guardarsi bene intorno. Quest‘anno la stagione è stata un pienone per gli albergatori e ancora ci sono prenotazioni persino fino a capodanno, soprattutto nei borghi antichi della Toscana. Alcune strutture alberghiere hanno delle carenze e seri problemi, a causa di bancarotta delle vecchie gestioni, di nuove amministrazioni poco professionali, di personale scorbutico, ignorante e persino criminale. Chi sceglie di trascorrere le vacanze in tali strutture, anche abbindolato da un prezzo favorevole nel booking on line, può incappare in esperienze davvero da film horror. Può trovare la camera d‘albergo e il bagno annesso non puliti, con rischio di prendersi un‘infezione; può vedersi manomesso il bagaglio o non trovare più denaro e documenti; può trovare l‘aria condizionata e la tv non funzionanti; può sedere ai tavoli della Hall insieme a pregiudicati, ricercati e terroristi a causa della mancata comunicazione dei documenti d'identità alla Questura da parte della direzione; può essere servito al tavolo sia per la colazione, che per il pranzo e per la cena, con alimenti non commestibili e persino andati a male; può vedersi la carta di credito clonata se avviene il pagamento col pos; può avere problemi con l'uso fraudolento dei dati personali forniti; può ritrovarsi nel bel mezzo della notte senza acqua per ore; può vedersi derubata l‘auto nel parcheggio e affiancato per strada da borseggiatori, ecc.. Molti sono tornati e torneranno dalle vacanze come se fossero usciti dall‘Inferno. E, così incazzati, si ritorna al lavoro.
Purtroppo la crisi che morde l‘Italia dal 2007, con la politica di austerità che ha portato i finanzieri a indagare sui flussi di denaro di società che accoglievano turisti-pazienti per le cure termali, ha indotto i proprietari degli Hotel a fuggire dall‘Italia col denaro riscosso dal Ministero della Salute: in molti luoghi ci sono le terme, i bagni caldi, i fanghi, centri massaggi con medici specializzati, farmacie ayurvediche e centri benessere, che un tempo per i pazienti con ricetta medica erano tutto a spese delle ASL (Aziende Sanitarie Locali). Le società che gestivano gli Hotel dalle 3 alle 5 stelle hanno ospitato migliaia e migliaia di visitatori e hanno gonfiato le spese sia di vitto/alloggio che per quello delle terme e dei servizi collegati, ottenendo rimborsi stratosferici da parte dello Stato. Una volta fuggiti (sono tuttora ricercati dall'Autorità Giudiziaria) col malloppo i titolari hanno abbandonato gli alberghi nell‘anarchia e poi nell‘autogestione comune del vecchio personale (alcuni hanno preso dimora con famiglia proprio in suddetti alberghi).
Le Strutture, dunque, sono state messe all‘asta per bancarotta fraudolenta e in tribunale chi ha acquistato credendo di fare un affare, si è trovato di punto in bianco a gestire un Inferno. E questo ha causato un grave danno d'immagine a tutti gli Albergatori d'Italia e a quanti si occupano e vivono di turismo nel nostro Bel Paese.

VB https://www.facebook.com/EnzoBenincasaSA/shop/
... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

martedì settembre 4th, 2018 - 5:15 pm

Free E-Book & edizioni web gratis
Vai a vedere il post --->

venerdì agosto 31st, 2018 - 8:55 pm

Free E-Book & edizioni web gratis

"Gli alberi magici di Chianciano Terme (Siena)". Paesaggio, pennarelli colorati su foglio speciale A4.
"Chianciano Terme's magic trees". Landscape, coloured felt-tip pens on special A4 sheet.
Euro 35
#impressionism #chiancianoterme #siena #disegno #drawing #pennarelli #felttippens

https://ebookgratuitiperte.altervista.org/arte-arts-pittura-painting/
... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

venerdì agosto 31st, 2018 - 3:53 pm

Free E-Book & edizioni web gratis

Summer Evening, 1947
Edward Hopper (1882 – 1967), American

"If you could say it in words there would be no reason to paint." (Hopper)
... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

giovedì agosto 30th, 2018 - 3:29 pm

Free E-Book & edizioni web gratis

La scrittrice #MaryShelley nasce a Londra il 30 agosto del 1797.

All’età di soli 19 anni scrive #Frankenstein, romanzo fondamentale della letteratura gotica, che ispirerà svariate trasposizioni cinematografiche e televisive.

(Mary Shelley ritratta da Reginald Easton, 1857 circa).
... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

mercoledì agosto 29th, 2018 - 9:55 pm

Free E-Book & edizioni web gratis

"La perdita della Coscienza". Messaggio onirico, pennarelli colorati su foglio speciale A4.
"The loss of the Conscience". Dream's Message, coloured felt-tip pens on special A4 sheet.
Euro 34
#impressionism #coscienza #disegno #drawing #pennarelli #felttippens

https://ebookgratuitiperte.altervista.org/arte-arts-pittura-painting/
... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->

lunedì agosto 27th, 2018 - 11:28 am

Free E-Book & edizioni web gratis

Today.it
#risatatime

Il rosario del Marchese del Grillo ... una delle scene comiche più esilaranti del nostro cinema

Condividete?
... Vedi oltre...Vedi di meno

Vai a vedere il post --->
soluzioni
La soluzione ai problemi socio politici
I politologi della sbg da tempo si sono occupati dell’argomento arrivando a individuare tre fasi: 1) Individuazione della soluzione. Una volta che un problema si è imposto all’attenzione comincia la fase della ricerca della soluzione, detta dagli studiosi formulazione di una policy. 2) Attuazione. Questa fase, chiamata anche messa in opera o implementazione, incomincia una volta approvato un provvedimento e inizia l’iter per metterlo in pratica. Nei moderni Stati democratici spetta al governo, l’amministrazione pubblica, poi, si incarica di eseguire queste decisioni. 3) Valutazione dei risultati. Serie di attività conoscitive e di giudizio dirette ad accertare gli effetti conseguiti dal provvedimento. È una fase indispensabile se si vuole dare carattere scientifico al proprio intervento. I politici tradizionali, infatti, spesso si comportano come delle madri snaturate: una volta partorita la loro “creatura”, si disinteressano del suo destino.
Leggi…
metodi
I metodi di ricerca
La scienza del buon governo per i suoi studi si avvale di due tipologie di metodi: 1. I metodi raccolta dati. Sono le modalità di ricerca medianti le quali i ricercatori raccolgono le informazioni e i dati di cui ha bisogno per conoscere bene la tematica oggetto di studio in quel momento. E’ una fase di raccolta di informazioni, per conoscere meglio il problema, per capirne le cause e progettare le risposte. Essi sono: a) La ricerca bibliografica; b) La ricerca sul campo (studio dei singoli casi); c) Le inchieste; d) Il metodo storico; e) Il metodo statistico; f) Il confronto politico. 2. I metodi di controllo, che sono: a) Il metodo comparato; b) Il metodo statistico; c) Il metodo storico (questi ultimi due, infatti, possono essere usati anche come metodi di controllo); d) Il metodo sperimentale.
Leggi…

Le tematiche della sbg

Le tematiche economiche
La scienza del governo, al contrario della scienza politica, si occupa anche delle tematiche economiche, in quanto le ritiene non “separabili” da quelle sociopolitiche. In ultima analisi, qualsiasi tematica può essere ricondotta a una economica, se non fosse altro per il fatto che richiede qualche forma di finanziamento per essere avviata a soluzione. Per questo motivo riteniamo che la conoscenza dell’economia dovrebbe far parte del normale bagaglio culturale di ogni politico. Nel nostro modello sono di competenza del: Ministero dell’Economia (problematiche macroeconomiche),
Ministero del Tesoro (politica monetaria),
Ministero dell’Agricoltura (attività primarie),
Ministero dell’Industria e dell’Artigianato (settore secondario),
Ministero del Commercio e dei trasporti (settore terziario),
Ministero del Commercio con l’estero (settore terziario),
Ministero del Turismo
Ministero delle Entrate (politica fiscale).
Leggi…
economia3
Le tematiche sociopolitiche
Scaturiscono dall’esigenza sociale e dalla convivenza civile. Gli studiosi del buon governo, presentandosi strettamente interconnesse le une con le altre, hanno scelto di suddividerle per settore, a seconda del Ministero di competenza.Tematiche di assistenza sanitaria (Ministero della Salute).
Tematiche di ordine pubblico (Ministero dell’Interno)
Tematiche di giustizia e diritto processuale (Ministero della Giustizia)
Le tematiche di pubblica istruzione (Ministero della Pubblica Istruzione)
Le tematiche di politica estera (Ministero degli Esteri)
Le tematiche di difesa del territorio (Ministero della difesa)
Le tematiche riguardanti i lavori pubblici (Ministero delle Infrastrutture)
Tematiche del lavoro (Ministero del Lavoro)
Ministero del Turismo (Settore terziario)
Enti Locali e Public Utilities
Leggi…
Il socialismo scientifico
Esiste un’alternativa all’”egoismo” del capitalismo? Si può costruire un sistema economico efficiente e razionale senza il capitalismo? Non solo rispondiamo di si, ma indichiamo come costruirlo. Un messaggio rivolto al popolo di sinistra, rimasto “orfano” dopo la caduta del comunismo. Infatti, partendo dall’analisi dell’economia pianificata e dei motivi che l’hanno fatta andare in crisi, portando al crollo i regimi comunisti, e dal confronto senza pregiudizi tra comunismo e capitalismo, arriveremo a disegnare un modello economico, che pur basandosi sulla proprietà collettivizzata, risponde a criteri di efficienza e ad assenza di sprechi; questo perché non abolisce il libero mercato, che resta sempre il migliore meccanismo di regolazione dell’economia. La storia, infatti, ha dimostrato che se lo si sopprime, si va verso l’inefficienza e il fallimento.
Leggi…
democrazia
La Democrazia: Istruzioni per l’uso
La democrazia è stata una grande conquista per l’umanità; non più l’assolutismo di un monarca o di un despota, ma il popolo che sceglie liberamente i suoi governanti. Costruire un regime democratico che “funzioni bene”, però, non è un’impresa semplice. Sono necessarie determinate “strutture” e l’adozione di certe modalità, come ad esempio un buon sistema elettorale che garantisca la governabilità. Il mondo, infatti, è pieno di democrazie imperfette o “malate”, come la nostra, che vanno avanti alla men peggio, non garantiscono l’alternanza al potere o, peggio, degenerano in democrazie clientelari, basate sul voto di scambio. In questo sito il know-how per la democrazia ideale.
Leggi…